Il quartiere di Saint-Germain-des-Prés

Situato nel cuore del 6° distretto, tra la Senna, boulevard Saint Michel e l'Hotel des Saints Pères, il quartiere è un prolungamento dello spirito di Saint-Germain con i suoi caffè, boutique e gallerie d'arte.

X
Book your stay
1 Adulto
0-11 anni
0-3 anni
Nessun costo per bambini inferiori a 12 anni
Contatti la nostra reception
per qualsiasi informazione
+33 (0)1 45 44 50 00 Costo delle chiamate locali
l'hôtel des saints pères le quartier

Spesso ritenuto uno dei più grandi centri di artisti di tutto il mondo, il quartiere Saint-Germain ha accolto anche molti pittori, filosofi, musicisti e commedianti che hanno contribuito ad animarlo. 

 

Un centro artistico e drammatico importante

La storia del quartiere inizia nel 543, quando Childeberto, figlio di Clovis, avvia la costruzione di un'abbazia su consiglio del vescovo Germano.  La chiesa, alla morte del vescovo, sarà battezzata con il suo nome. Il quartiere di Saint-Germain-des-Prés si sviluppa rapidamente attorno a questo edificio, scomparso in un incendio dopo la Rivoluzione Francese. Nel XVII secolo, il quartiere attira già gli artisti che s'incontrano nei molti caffè presenti nei dintorni. Rue de l’ancienne comédie, la casa del caffè Le Procope, oggi ristorante, era il luogo di appuntamento degli attori della Comédie-Française e poi di Voltaire e Rousseau. È infatti nel XIX secolo che il quartiere di Saint-Germain-des-Prés è diventato il luogo d'incontro di scrittori come Racine, Balzac e George Sand, ma anche di pittori come Delacroix e Manet, oltre che di attori. Nel corso del XX secolo a Saint Germain des Prés compaiono caffè letterari : Les Deux magots, le Flore e la Brasserie Lipp. Apollinaire, Aragon, André Breton, Simone de Beauvoir e Jean Paul Sartre amano recarsi in queste « istituzioni ». 
 

Un quartiere animato

La vita si anima al Théâtre de l'Odéon. Gli artisti come Picasso e Man Ray si stabiliscono nel quartiere, oltre ad altri compositori: Léo Ferré, George Brassens, Jacques Brel, Charles Trenet, Charles Aznavour, Serge Gainsbourg e Juliette Greco. Il jazz fa parte del repertorio del posto. Tra l'altro si esibì qui Miles Davis. Oggi il quartiere che continua a conservare il suo passato artistico e festoso, attira sempre più grandi marche di lusso come Dior, Rolex, Hermès. L'Hôtel des Saints Pères è un punto di partenza per ammirare le magnifiche vetrine e rivivere lo spirito di Saint-Germain dell'epoca.

 

 

Scelti per voi dal team

La Brasserie Lipp
Un must del quartiere St. Germain des Près, reso celebre dalla frequentazione della classe politica. L'arredamento è classificato monumento storico.
151, boulevard Saint Germain – 75006 PARIS
Aux Prés – Cyril Lignac
Bistrot chic creato dallo chef stellato Cyril Lignac, che celebra i migliori prodotti del territorio francese ed estero.
27 rue du Dragon – 75006 Paris
Visitate il sito web